LAVORI VERDI…senza rimanere al verde…

Green Jobs sono i lavori che hanno attinenza con l’ambiente.  Negli ultimi anni si stanno affermando professioni specifiche legate alle energie rinnovabili, alla progettazione sostenibile, all’impiantistica efficiente. Ma ci si può riferire anche a professioni meno recenti, ad esempio nel campo della tutela ambientale: agronomi, scienziati ambientali, geologi, educatori ambientali. I Green Jobs abbracciano una vasta gamma di profili professionali, di competenze e di bagaglio educativo. I Green Jobs,  quindi, comprendono nuovi tipi di professioni, ma anche il riadattamento delle competenze e delle attività tradizionali. Possono, inoltre, derivare da una domanda nuova o essere indotti dalla variazione della catena di produzione. Le potenzialità offerte dai Green Jobs riguardano  l’intera forza lavoro: operai, artigiani, imprenditori, tecnici, manager, ma sono anche necessari nuovi profili professionali che favoriscano e promuovano l’adozione dell’approccio green.

Il mondo del recruitment in Inghilterra si è già mosso  in tal senso, provate a cliccare su questo portale di ricerca personale GREEN: http://www.environmentjob.co.uk/. In Italia ad esempio già dal 2009 è partito invece il portale ECOLAVORO: http://www.modusvivendi.it/2010/05/06/ecolavoro-speciale-primavera/

Per ulteriori informazioni potete leggere il libro scritto dalla nostra amica Tessa Gelisio. Guida ai green jobs: come l’ambiente sta cambiando il mondo del lavoro Edizioni Ambiente EA

Un capitolo a parte riguarda competenze e percorsi formativi necessari per cogliere le opportunità offerte dai Green Jobs. Per molto tempo la formazione  è rimasta indietro su queste tematiche ma si sta adeguando ai cambiamenti del mercato del lavoro. Una ricerca di Michael Page International, società specializzata nel recruiting in ambito management, ha messo in luce quali siano le figure maggiormente ricercate nel crescente settore del Green Business. Dalla ricerca emerge che i profili più appetibili sono il Project Manager e il Site Manager. I candidati ideali hanno un’età compresa tra i 35 e i 48 anni e sono disposti a viaggiare. Lo stipendio medio che percepiscono si aggira intorno agli 80 mila euro l’anno. Da alcune ricerche americane emerge che la remunerazione media dei manager che operano nella green economy hanno mediamente una remunerazione del 15% superiore a parità di livello e di esperienza….non si rimane al verde.

 A  presto le news sui corsi e master GREEN.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...